Neonati o bambini in auto

Home »  Codice della strada »  Neonati o bambini in auto

Come trasportarli in sicurezza, rispettare la legge ed evitare sanzioni.

Non è mai superfluo rammentare che per il conducente ed i passeggeri di ogni veicolo è obbligatorio viaggiare sempre con le cinture di sicurezza allacciate, anche per chi siede sui sedili posteriori.

È fuori di dubbio che tale norma deve essere rispettata sempre, a maggior ragione quando si hanno dei bambini a bordo dell’auto, non fosse altro per dare anche il buon esempio del rispetto delle regole e della legalità, infatti il loro trasporto esige sempre un atto di responsabilità e di attenzione a loro stessi e alle norme di sicurezza… ma torniamo al trasporto dei bambini sui veicoli.

Questo tema è disciplinato da precise norme del nostro codice della strada oltre che da Seggiolino1direttive CEE, vediamo quali sono e come bisogna comportarsi al riguardo.
L’Art. 172 del Codice della Strada impone l’uso delle cinture di sicurezza e dei sistemi di ritenuta  dei bambini (seggiolini o adattatori) quando viaggiano a bordo dei veicoli. Lo stesso articolo, prevede che durante la marcia i bambini di altezza inferiore a 1,50m e fino a 36 kg di peso,  siano agganciati a un sistema di ritenuta omologato, adatto al loro peso e alla loro statura.

Fino ai 9 kg di peso i bambini devono viaggiare obbligatoriamente in senso contrario alla marcia. Seggiolino 2AirbagNon trasportarli MAI sui sedili anteriori se il veicolo è dotato di airbag (salvo che il dispositivo non sia disattivabile).  Sarebbe preferibile mantenere questa posizione anche oltre i 10 chili poiché in caso di urto, infatti, la struttura scheletrica e muscolare ancora poco sviluppata del bambino rischia di subire danni maggiori premendo contro la cintura di sicurezza piuttosto che contro lo schienale del seggiolino.

L’obbligo di utilizzare questi sistemi cessa al compimento del 12° anno o quando il bambino supera il metro e mezzo di altezza anche se minore di 12 anni.

Sanzioni previste

Il mancato uso dei dispositivi obbligatori di ritenuta dei bambini comporta per il conducente del veicolo una multa da 80 a 323 Euro e la perdita di 5 punti della patente. Se sul veicolo è presente, senza guidare, anche uno dei genitori del bambino, la multa viene data a costui anziché al conducente del veicolo. In caso di recidiva nei due anni successivi alla prima infrazione, è prevista la sospensione della patente da 15 gg. a due mesi (Art. 172 comma 10).
Inoltre, chi manomette oppure ostacola il regolare funzionamento dei dispositivi di ritenuta del veicolo, sia delle cinture che dei seggiolini, è soggetto ad una multa da 40 a 162 Euro e la perdita di 5 punti della patente “Art. 172 comma 11” (ad es: bloccare la cintura per renderla più morbida e più leggera addosso).

Successivo ->