Revisioni

Home »  Codice della strada »  Revisioni

L’art.  80, comma 1, del decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285 e successive modificazioni ed integrazioni (Nuovo codice della strada), delega al Ministero dei trasporti e della navigazione (ora Ministero delle infrastrutture e dei trasporti) l’autorità di stabilire con propri decreti, i criteri, i tempi e le modalità di effettuazione della revisione generale o parziale delle diverse categorie di veicoli a motore e dei loro rimorchi.

Nell’elenco dei veicoli da sottoporre a revisione periodica del Decreto Ministeriale n° 408 del 6 agosto 1998, non sono stati inseriti i rimorchi di massa complessiva (a pieno carico) fino a 3500 kg esonerandoli di fatto dall’obbligo della revisione periodica.

Ciò nonostante, con Decreto Ministeriale  del 17 gennaio 2003 viene ristabilito l’obbligo di sottoporre a revisione per tutti i rimorchi aventi massa complessiva fino a 3500 kg immatricolati prima del 31 dicembre 1997 nonché quelli già sottoposti a revisione entro il 31 dicembre 1998 con esclusione di quelli che siano già stati sottoposti a revisione con esito favorevole a far data dal 01 gennaio 1999.

Tale disposizione è attualmente vigente, negli anni successivi al 2003 non sono state emanate altre disposizioni in materia ma ovviamente ciò non esclude che non possano esserne promulgate in futuro.

Esempi:

1)      Caravan immatricolata per la prima volta entro il 31 dicembre 1997 e mai revisionata, ha l’obbligo di revisione.

2)     Caravan immatricolata per la prima volta entro il 31 dicembre 1997 e già revisionata entro il 31 dicembre 1998, ha l’obbligo di revisione.

3)     Caravan già revisionata con esito favorevole dopo il 01 gennaio 1999 non sussiste più obbligo di revisione

4)     Caravan immatricolata per la prima volta dopo l’entrata in vigore del DM 408 del 06 agosto 1998 (pubblicato sulla G.U. n. 278 del 27 novembre 1998) non sussiste più l’obbligo di revisione