La Carta di Circolazione

Home »  La Carta di Circolazione

La Carta di Circolazione, altrimenti detta “libretto di circolazione” (fino alla fine degli anni 60 del secolo scorso era un vero e proprio libretto), è il documento necessario alla circolazione su strada di tutti gli autoveicoli, motocicli e rimorchi [Art. 93 CDS] che viene rilasciato dall’ufficio competente del Dipartimento per i Trasporti Terrestri (ex MCTC) all’atto dell’immatricolazione del veicolo stesso.
Tutti i tipi di veicoli dispongono della Carta di Circolazione: motocicli, autovetture, autocarri, autobus, rimorchi eccetera. Infatti, nel libretto di circolazione che è nominativo (cioè rilasciato a nome di chi si dichiara proprietario del veicolo), sono riportati tutti i dati tecnici e di identificazione del mezzo, le generalità dell’intestatario e gli esiti delle revisioni periodiche. Durante la marcia, è obbligatorio tenere questo documento sempre presente a bordo del mezzo poiché può essere richiesto dalle forze dell’ordine che fermano il veicolo per controlli o altro e generalmente è sempre chiesto insieme alla patente del conducente. Per tutti i beni mobili registrati al PRA la carta di circolazione non è ritenuta valida come titolo di proprietà del veicolo ma ne attesta solamente l’idoneità alla circolazione su strada.

Successivo>